Ricerca libera
07-10-2021
\\ ALLARME PIDOCCHI \\
Prima di scrivere questo articolo ho letto di una madre che per eliminare i pidocchi della figlia ha usato la benzina e poi a causa di un incendio conseguente di una fiamma erano finite entrambe in condizioni molto gravi! Non bisogna MAI inventarsi rimedi assurdi o per sentito dire, bisogna come in tutte le cose documentarsi e affidarsi a chi di competenza! La ′′ pediculosi′′ un infestazione molto comune provocata dai pidocchi, piccoli parassiti di colore bianco-grigiastro che colpiscono soprattutto i bambini di et tra i 3 e gli 11 anni e a volte anche gli adulti. I pidocchi si comportano come parassiti fastidiosi e si nutrono pungendo il cuoio capelluto, depositando un liquido che causa intenso prurito. Contrariamente a quanto si crede i pidocchi non ′′saltano′′ da una testa ad un altra. Il contagio avviene toccando la persona che ha gi questa ′′parassitosi′′ o attraverso lo scambio di effetti personali infestati, come spazzole, cappelli, asciugamani, cuscini, biancheria da letto, elastici etc etc.. Dal momento in cui i pidocchi colpiscono soprattutto i bambini, il contagio pi frequente in luoghi come scuole, palestre, oratori, piscine. Sottolineo che i pidocchi infestano chiunque, a prescindere dall′igiene personale. Purtroppo non ci si accorge immediatamente della loro presenza, ma dopo qualche settimana un bambino inizia a provare un forte senso di prurito! Per averne la certezza necessario ispezionare attentamente la testa del bambino (o dell′adulto) in un ambiente molto illuminato. Per debellare i pidocchi necessario trattare i capelli con prodotti ANTIPARASSITARI specifici, e vanno utilizzati esclusivamente per la cura di questa parassitosi e non per prevenirla. Dopo il trattamento con un antiparassitario specifico, necessario usare un pettinino per sbarazzarsi delle uova, pettinando ciocca per ciocca, partendo dalla radice del capello. Anche la casa, la biancheria, e i giochi dei vostri bambini... sono colpiti dai pidocchi! É opportuno lavare le lenzuola, federe, vestiti e cappelli in acqua a 60 gradi. Tutti gli oggetti e i giocattoli che sono entrati in contatto con la persona con parassitosi vanno lasciati all′aria aperta per almeno 48 ore ( i pidocchi non sopravvivono lontani dal cuoio capelluto ) o conservati in sacchetti di plastica per 2 settimane. Infine, necessario lavare e disinfettare accuratamente pettini, spazzole, elastici e fermagli in acqua molto calda per circa 20 minuti. Usando le giuste accortezze e i giusti prodotti il vostro bambino sar al sicuro!